La storia dei gioielli Buccellati

Gioielli Buccellati

La maison di gioielleria milanese Buccellati trova le sue origini nel XVIII secolo, nella maestria di un orafo dal nome Contardo Buccellati. La Maison che porta questo nome, sarà fondata nel 1919, da Mario Buccellati, che il grande scrittore italiano Gabriele D'Annunzio chiamava "il principe degli orafi". Questo atelier eredita direttamente un savoir-faire che richiama quello delle "botteghe" del Rinascimento e dell'età barocca.

Lo stile Buccellati è insieme classico, virtuoso, esuberante: fino pizzo d'oro, cascate di pietre rare, studio dei riflessi e dei contrasti, gioco di tonalità dei metalli, delicatezza dei festoni. Il famoso "tulle" d'oro, una maglia a nido d'ape, come un merletto tempestato di diamanti e di pietre colorate, caratterizzato prima di tutto dallo stile raffinato e ultra sofisticato della maison Buccellati. Un lavoro vertiginoso per una lavorazione quasi "tessile" dell'oro e dell'argento, di design, martellato, viene lavorato come dei broccati e damaschi preziosi. Una maestria e una firma inimitabile!

Da padre in figlio, durante tre generazioni, i maestri orafi della maison Buccellati celebrano strumenti e tecniche quasi scomparse, per la creazione di gioielli, dei pezzi di decorazione, degli oggetti d'arte e di arte della tavola. I motivi più celebri della maison Buccellati, accanto alla maglia e all'oro "griffés" sono le foglie, le conchiglie, i frutti e un bestiario meravigliosamente naturalista. A Parigi, la Maison Buccellati è situata in Piazza Vandome.

Cerchi un oggetto particolare?
Ricevi un avviso non appena è disponibile.
Crea un alert