La storia dei gioielli Hermès

Gioielli Hermès

I gioielli Hermès si divertono con i celebri tratti distintivi della maison, all'origine specializzati nella selleria e nella pelletteria: il morso, le catene, le staffe, il lucchetto, le chiusure, il frustino, le preziose pelli e le loro scaglie, l'arte del dispositivo di chiusura e di collegamento. I gioielli Hermès giocano con l'universo del cavallo, del mare o con un'ispirazione etnica che viene rivisitata in modo minimalista.

Sofisticati nello schizzo, sempre attaccati alla semplicità delle linee, i gioielli Hermès si indossano nel quotidiano, senza ostentazione. Mescolano i metalli e le pietre ai materiali più tipici nell'universo della gioielleria: pelle, corno, smalto, lacca, cristallo...

Un posto particolare viene dato all'argento il cui lo splendore è insieme raffinato e sobrio, molto "Hermès", si presta alla creazione virtuosa dei gioielli Hermès fatti di reti e maglie, catene e anelli. Su questi pezzi molto caratteristici dell'arte di Hermès, la chiusura diventa un motivo, il cuore del gioiello, di cui spesso è la sola "gemma". Certi pezzi sono diventati dei grandi classici dei gioielli di Hermès: il braccialetto catena d'ancora, creato nel 1937 o ancora il braccialetto Hermès Mors.

Altre collezioni di gioielli Hermès sono oggi celebri in tutto il mondo: è il caso del braccialetto Clic Clac, degli anelli Khilim o Vertige o anche le collane Hermès Tarquina.

Collector Square ti propone una vasta gamma di modelli di seconda mano Hermès. Dei gioielli semplici ed eleganti, da offrire e da offrirsi.

Cerchi un oggetto particolare?
Ricevi un avviso non appena è disponibile.
Crea un alert