La storia della Nautilus Patek Philippe

Orologi Patek Philippe Nautilus

La storia dell'orologio Nautilus di Patek Philippe inizia nel 1976 a Ginevra, su iniziativa di Gérald Genta. In quest'epoca dove gli orologi di lusso devono essere in oro, il Nautilus in acciaio lascia il mondo dell'orologeria perplesso.

Grazie al suo design innovativo e la costruzione originale della sua cassa, il Nautilus sconvolge i codici stabiliti dall'orologeria di lusso: la sua lunetta ottogonale, i suoi angoli smussati, i suoi cardini da ogni lato della cassa fanno del Nautilus un orologio unico.

Dalla sua apparizione, il Nautilus diventa impermeabile fino a 120 metri: una vera impresa per un orologio prodotto in serie! La misura imponente della cassa del Nautilus viene criticata dalla sua uscita sul mercato. Da allora è diventato uno dei principali argomenti di vendita del marchio. Nel corso degli anni, il Nautilus seduce le donne e un Nautilus più fine nasce nel 1980 con il riferimento 4700.

p>Nel 2006, per festeggiare il 30esimo anniversario della Nautilus, Patek Philippe lancia il Nautilus nuova generazione, il cui il design non ha niente da invidiare alla robustezza della cassa.

Cerchi un oggetto particolare?
Ricevi un avviso non appena è disponibile.
Crea un alert