La storia degli orologi Corum

Orologi Corum

Il marchio di orologi Corum viene fondato nel 1955 in Svizzera da René Bannwart, Gaston Ries e sua figlia Simone.

La prima collezione di orologi Corum, nel 1956, conferma la volontà del trio di creare degli orologi nuovi, differenti dagli orologi che c'erano sul mercato allora. Un elemento di design importante che colpisce la cronaca nel 1958, è in realtà frutto del caso: un produttore non riesce a consegnare in tempo tutti i quadranti ordinati per la nuova linea degli orologi Corum, per l'inaugurazione del Salone dell'orologeria, così Bannwart decide di improvvisare. Dall'oggi al domani, realizza dei quadranti senza cifre, decorati con il solo nome di "Corum" e con l'emblema del marchio, una chiave verticale. Questi quadranti degli orologi Corum "senza ore", contro ogni aspettativa, hanno un successo immediato.

Gli altri orologi Corum, fra cui le creazioni come l'orologio a moneta, il Golden Bridge, l'orologio a striscia, il Romulus o l'orologio sportivo Admirals cup, provano che i Bannwarts hanno sempre fiuto. L'ultimo ha figurato per la prima volta nel catalogo del 1960, ma in origine, aveva ancora la cassa. Il movimento in filigrana dell'orologio Golden Bridge di Corum è stato prodotto interamente sul posto, il marchio può legittimamente rivendicare lo statuto di manifattura.

Collector Square ti presenta una vasta gamma di modelli di seconda mano Corum. Degli orologi inediti con eleganti quadranti di design.

Cerchi un oggetto particolare?
Ricevi un avviso non appena è disponibile.
Crea un alert